Patrimoni Istituzionali

PATRIMONI ISTITUZIONALI

Archivi e musei, fondazioni e enti pubblici, teatri e festival: Promemoria è un punto di riferimento per la catalogazione, la gestione e la valorizzazione integrata del patrimonio culturale. Con Archiui, la piattaforma digitale più evoluta sul mercato, e la consulenza di un team specializzato.

CI PRENDIAMO CURA DEI VOSTRI CONTENUTI

Il nostro compito è quello di affiancare musei, archivi e istituzioni culturali in ogni fase del loro lavoro, mettendo a disposizione le strategie e gli strumenti migliori per dare voce ai propri contenuti. Siamo specializzati nel realizzare progetti complessi e scalabili, curando ogni aspetto della presenza digitale degli enti e accompagnandoli verso le più evolute forme di valorizzazione, online e offline.

UN PIATTAFORMA PER I BENI CULTURALI

In pochi anni la piattaforma Archiui, sviluppata da Promemoria, si è affermata come una tra le più diffuse per la descrizione e la pubblicazione online del patrimonio archivistico, bibliografico, museale e di quello immateriale legato agli eventi dal vivo.

Il segreto del suo successo è la capacità di fondere il rigore scientifico e il rispetto dei principali standard descrittivi con un approccio innovativo alla comunicazione e alla valorizzazione digitale.

E di realizzare per ogni realtà, che sia una piccola associazione o un’importante università, un museo comunale o un teatro nazionale, una soluzione su misura per le sue esigenze.

Scegliere Archiui significa poter contare su un team qualificato per seguire ogni step del progetto: dalla digitalizzazione alla descrizione, dalla migrazione dei dati alla loro conservazione coi massimi livelli di sicurezza, dalla formazione alla consulenza scientifica.

UNA PAROLA D’ORDINE: INTEGRAZIONE

Lavoriamo su un obiettivo: l’integrazione.

Sviluppiamo i più avanzati strumenti software per la catalogazione e la gestione del patrimonio e li integriamo con un’interfaccia di esplorazione online flessibile e sempre aggiornata.

Realizziamo sistemi integrati capaci di accogliere tutte le tipologie di bene culturale, mettendo in luce relazioni inedite senza rinunciare al rigore descrittivo. Proponiamo un ecosistema di servizi pensati per le realtà culturali ad integrazione della piattaforma digitale: consulenza progettuale e di fundraising, formazione specialistica, attività archivistiche e molto altro.

OLTRE LO SCHERMO

Raccontare un museo o far parlare un archivio non sono missioni impossibili, quando si sa come affrontarle. Un’esperienza consolidata, competenze variegate e coraggio di innovare sono l’impronta distintiva di Promemoria.

Che si tratti di produrre un podcast o di realizzare un prodotto editoriale, di una visita interattiva o della curatela di una mostra, siamo specializzati nel portare i contenuti al pubblico anche oltre il confine di uno schermo.

SELEZIONE PROGETTI

Contattaci

Sei interessato a un progetto per la gestione e la valorizzazione di un patrimonio istituzionale?
Scrivi a info@promemoriagroup.com

ULTIME

Patrimoni
Aziendali

Un metodo per isolare il DNA di grandi aziende e brand internazionali, creativi e professionisti, per trasformare la storia e il know how in risorse e asset al servizio del brand, dell’azienda e degli stakeholder.
SCOPRI

Patrimoni
Istituzionali

Enti e fondazioni, musei e teatri, biblioteche e comuni: Promemoria offre strumenti digitali, competenze specialistiche e un'esperienza unica per organizzare, gestire e valorizzare a 360° i propri contenuti d’archivio.
SCOPRI

Patrimoni
Privati

Un metodo dedicato ai passion asset messo a punto per generare una fotografia completa del patrimonio personale e familiare, funzionale alla sua organizzazione e alla gestione di oggi e di domani.
SCOPRI

TEATRO STABILE DI TORINO

Teatro Stabile
Torino

Valorizzare il patrimonio storico del teatro e della musica è un compito a cui Promemoria ha dedicato molte riflessioni e molti sviluppi nel corso degli anni, affermandosi come punto di riferimento per gli archivi dello spettacolo dal vivo.

La sfida è quella di conservare, accanto a oggetti e documenti, anche l’enorme mole di beni intangibili costituita dalla memoria di eventi, spettacoli e concerti, e dalle professionalità artistiche e tecniche. Uno dei progetti che ha dato inizio a questa riflessione, tuttora in corso, è il portale del Centro Studi del Teatro Stabile di Torino.

65 stagioni, 672 produzioni e oltre 28.000 tra interpreti, registi, autori e professionisti del teatro schedati sulla piattaforma.

Sono alcuni dei numeri di un archivio la cui importanza va oltre la singola realtà torinese per diventare uno specchio della storia dello spettacolo italiano, dal 1950 ad oggi. Intorno agli eventi si raccoglie il notevole patrimonio materiale del centro Studi, tra oggetti di scena, locandine, manifesti, ritagli stampa, bozzetti, modellini.

Peculiarità del progetto è quella di raccogliere in un unico sistema l’archivio e il catalogo bibliografico, ricco di oltre 53.000 pubblicazioni. Un posto di particolare rilievo occupa la rivista Il Dramma, con tutti i numeri editi tra il 1925 e il 1983 digitalizzati, descritti e consultabili sul sito con uno sfogliatore, che consente anche la ricerca all’interno dei documenti.