Red Factory

Corriamo sempre, non ci fermiamo mai!

All'interno degli spazi Promemoria sono nati progetti ambiziosi con l'obiettivo di superare la concezione “storica” di conservazione e promuovere gli archivi in quanto enti dinamici, non più semplici contenitori di un passato polveroso, ma punti di partenza per una contemporaneità creativa.

Kollectium

Piattaforma di e-commerce, ideata in partnership con Nikon Italia, permette l’acquisto di stampe Fine Art di alcune tra le più belle immagini storiche di musei italiani e grandi brand:

le fotografie di archivi istituzionali e aziendali diventano veri e propri oggetti da collezione.
Kollectium rappresenta, inoltre, per i singoli patrimoni archivistici un efficace strumento di raccolta fondi e di investimento.

La Notte degli Archivi

“La Notte degli Archivi” è un evento dedicato alla scoperta dei patrimoni storici, artistici, culturali e industriali custoditi da istituzioni pubbliche e aziende private della città di Torino (in futuro delle città italiane), per portare alla luce del grande pubblico luoghi densi di ricchezze inesplorate.

A guidare il percorso è un racconto corale affidato alle parole di un gruppo di scrittori e giornalisti. Ogni voce ricostruisce un pezzo della storia dei patrimoni custoditi in città, attraverso le raccolte di immagini, film, stampe.

Ideata da Promemoria e coordinata da Archivissima, “La Notte degli Archivi” è un’occasione speciale per arricchire la memoria collettiva ricostruendo l’identità del territorio e raccontando il presente di imprese e istituzioni.

Punctum

“Punctum” è un percorso di incontro e scambio fra l'arte contemporanea e gli archivi fotografici istituzionali e aziendali. L'obiettivo principale è quello di valorizzare, attraverso il lavoro di un gruppo di artisti selezionato volta per volta, l'archivio in quanto incubatore di creatività e innovazione.

L’approccio seguito si ispira a Roland Barthes, che usava il termine “punctum” per indicare la reazione istintiva ed emotiva ad una foto, spesso un dettaglio, che “punge” l’osservatore lasciando una “ferita indelebile” nella sua memoria. Per ogni archivio viene elaborato un progetto curatoriale specifico, che si delinea a partire da un iter operativo ricorrente:

la selezione dei fondi fotografici su cui lavorare in collaborazione con l’archivio;

l’individuazione di un gruppo di artisti contemporanei la cui ricerca sia coerente con le tematiche dell’archivio;

l’organizzazione di una serie di incontri formativi che portano gli artisti a scoprire l’archivio e a raccontarsi;

la scelta da parte di ogni artista di una o più fotografie storiche da cui partire per la realizzazione di un’opera originale;

la documentazione video e fotografica dell’intero percorso;

l’ideazione di una mostra concepita per integrare la varietà delle scelte e delle forme artistiche con la narrazione dei fondi fotografici dell’archivio.

Il progetto diventa un’occasione di crescita, promozione e arricchimento tanto per gli artisti che per l’archivio, e allo stesso tempo un nuovo modo per veicolarne i contenuti a un pubblico più vasto. L’indagine sul passato diventa così una finestra aperta sul presente.

Guarda la case history

Archivissima

Archivissima è un’Associazione culturale senza fini di lucro, nata a marzo 2016

con l’obiettivo di valorizzare i patrimoni storici di enti e aziende attraverso iniziative ed eventi mirati, che avvicinino il pubblico agli archivi storici della città.

Iscriviti alla nostra newsletter:

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali. Acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, l'interessato: presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nella suddetta informativa.